Nuovo Poesie d'amore in tempi di guerra Visualizza ingrandito

Poesie d'amore in tempi di guerra

9788831379175

Nuovo

Ho cominciato a scrivere poesia non so come né quando. Mia madre, donna lungimirante, ben presto si accorse di questo mio disagio, perché, quando mi chiedeva cosa io volessi mangiare io le rispondevo; “Non voglio niente! La mia pancia è già piena di pensieri, parole, punti e virgole”.

Maggiori dettagli

100 Articoli

10,00 €

Scheda tecnica

TitoloPoesie d'amore in tempo di guerra
AutoreSalvatore Nappa
Anno2021
Pagine164
Formato15x21 cm
ISBN9788831379175
LinguaItaliano

Dettagli

Salvatore Nappa nasce in uno slum di una città del profondo nord in data da defi nirsi. Durante l’invasione dell’Usa e Getta si fa notare per le sue mutande di pizzo monouso. A 12 anni si laurea in criminologia politica e politica della criminologia alla libera Università di Rebibbia e subito viene arrestato per insuffi cienza di prove. Nella sua carriera ha intrecciato rapporti con personaggi di alto borgo ma anche con zoccole e zanzare tigri che lo hanno reso immune al morso del serpente a cinque stelle. La sua produzione si è evoluta nel tempo passando dalla parola scritta alla pasta e fagioli con le cotiche. Ha ricevuto attestazioni di stima e aff etto da parte del popolo di Scampia che lo ha adottato conferendogli asilo politico. Dopo vicissitudini medico-legali per i suoi trascorsi di intrallazzatore è stato insignito della Legion d’Onore dall’Alta Corte di Poggioreale. Attualmente vive tra gli sfollati di Beverly Hill in compagnia di 365 cani e una gallina portoghese. Lascia ai posteri molte opere, tra cui i Promessi Sposi più tardi attribuita al Manzoni.

Recensioni

No customer comments for the moment.

Scrivi una recensione

Poesie d'amore in tempi di guerra

Poesie d'amore in tempi di guerra

Ho cominciato a scrivere poesia non so come né quando. Mia madre, donna lungimirante, ben presto si accorse di questo mio disagio, perché, quando mi chiedeva cosa io volessi mangiare io le rispondevo; “Non voglio niente! La mia pancia è già piena di pensieri, parole, punti e virgole”.

Scrivi una recensione