Nuovo Vico Pop Visualizza ingrandito

Vico Pop

9788831379045

Nuovo

Nel 1799, Vincenzo Cuoco invita a rileggere Giambattista Vico e a trarre ispirazione da lui. È l’inizio di una nuova stagione intellettuale. Il libro attraversa il percorso di rinascita che prende piede a partire da Vico, e arriva all’attuale crisi politica. Una crisi dovuta a un sistema lentamente degradato verso una forma di democrazia illiberale.

Maggiori dettagli

100 Articoli

15,00 €

15,00 € per 1

Scheda tecnica

TitoloVico Pop
Anno2019
Formato15x21 cm
CartaRevive Natural, riciclata al 100%
InchiostroEcologico a base vegetale
ISBN9788831379045

Dettagli

 “Gli uomini prima sentono senza

avvertire; dappoi avvertiscono

con animo perturbato e

commosso; fi nalmente rifl ettono

 con mente pura.”

G.B. Vico

Vico pop è un percorso nell’idea di politica e democrazia.

Rilegge la posizione degli studiosi che si sono ispirati a Vico: Vincenzo Cuoco, Zanardelli, Cattaneo,  a Benedetto Croce e Giovanni Gentile; e lo fa con la consapevolezza che la grande filosofia lo di Giambattista Vico è più che mai legata ai problemi politici concreti, e che lo studio del suo pensiero può fornire una via d’uscita alla crisi che stiamo vivendo negli ultimi anni. Un libro che si schiera dalla parte di chi, come Vico, crede possibile e necessario il dialogo fra la gente e chi, nelle torri d’avorio, la governa.

#GBVICO

#POLITICA

#DEMOCRAZIA

#FILOSOFIA

Giuseppe Gangemi è stato docente di Scienza della politica e Scienza dell’amministrazione all’Università di Padova. È stato membro di numerosi comitati scientifici in altrettanti centri di studio, fra cui la Fondazione Augusto Del Noce e laFondazione Giuseppe Capograssi.

È autore di molte pubblicazioni e ha tradotto La crisi del Diritto e dello Stato di Silvio Trentin, volume premiato dal Club dei Giuristi dell’Istituto Luigi Sturzo come “Libro italiano specialmente segnalato”.

Recensioni

No customer comments for the moment.

Scrivi una recensione

Vico Pop

Vico Pop

Nel 1799, Vincenzo Cuoco invita a rileggere Giambattista Vico e a trarre ispirazione da lui. È l’inizio di una nuova stagione intellettuale. Il libro attraversa il percorso di rinascita che prende piede a partire da Vico, e arriva all’attuale crisi politica. Una crisi dovuta a un sistema lentamente degradato verso una forma di democrazia illiberale.

Scrivi una recensione